Return to the ITALIAN ArchiveForward to the Current ITALIAN discuss

Dam_skippySaturday 27th of November 2004 12:52:42 PM
Story time - Lanea started a nice idea in the german discuss, and I thought maybe it would work here too. I could be wrong though. But I'll try it. :)

You write a story including 3 words. Then you leave 3 new words for the next person to use in a story. If you want to, you can just write 3 sentences using the words instead. It's helped me improve my vocabulary in German, and helped me with my sentence structure. I hope it does the same with Italian.

Sorry, I don't think I explained that well at all.

I hope you understand.

Ok, here are 3 words: andare, l'onda, la barca

If nobody replies, then I will write the first one. I just hope there is someone who is willing to make some corrections. (I know my italian always needs many corrections) I would really appreciate the help. Thanks in advance.

I'd like to thank Lanea for introducing this idea in the German discuss. It's really helping me there. I hope someone enjoys it here.

Again, here are the words to use: andare, l'onda, la barca

Thanks!

Austin
ragazza carinaThursday 16th of December 2004 07:36:10 PM
- Vado prendere sulla barca per andare la passeggiata l'onda

English: I am going to get on the boat to go ride the wave
jeffphillySaturday 26th of February 2005 09:16:37 PM
- C'era una volta una barca piccola seduta sulla riva che desiderava di andare sul mare, tra le onde.
All'improvviso......

le prossime parole: ragazzo, gridare, cane
katichkaFriday 25th of March 2005 07:40:21 PM
- C`era una volta un ragazzo molto triste. Non aveva ne` sorella, ne` fratello con cui poteva giocare. Un giorno qualcuno busso` alla suo finestrino. Il ragazzo guardo` e visse una ombra. Si spavento` e grido`. Poco dopo usci` per vedere chi era. Era un cane piccolo e bagnato dalla pioggia. Il ragazzo abbraccio` il cane e lo porto` nella sua stanza. Senti` che non sarebbe mai solo e triste piu`.
carla1604Friday 25th of March 2005 08:07:40 PM
- Grazie Katichka, è una storia commovente, e anche ben scritta in italiano. Ho solo poche correzioni:
alla suo finestrino => alla sua finestra (il finestrino è quello dell'automobile)
visse una ombra => vide un'ombra (visse è il passato remoto di "vivere", non di "vedere")
non sarebbe mai solo e triste più => non sarebbe mai più stato solo e triste (il condizionale passato è più indicato in questa frase)

Vorresti darci altre tre parole per continuare la storia oppure tre nuove parole per iniziarne un'altra?

Carla ;)

katichkaSaturday 26th of March 2005 04:46:15 AM
- Ooops, I did it again - ho dimenticato le parole di nuovo!

desiderare, mela, veloce
Dam_skippySunday 27th of March 2005 01:26:36 AM
- Katichka mi ha inspirato. Il suo italiano è fantastico. Ora provo il mio esperimento con il passato remoto, il tempo che non so come usare propriamente.:

Una volta ci fu un’uomo che visse in Italia. Ma lui fu un’Americano. Lui desiderò di mangiare una mela, ma ne non ebbe una. E così andò al fruttivendolo. Proverò a parlare con l'uomo e chiedere una mela, ma il suo italiano non era abbastanza buono. E non riuscirì a capire l'altro uomo, perché lui parlò troppo velocemente.

Ora senza remoto:

Una volta un'uomo vivevo in Italia. Ha desiderato di mangiare una mela. Ma ne non aveva una. E così è andato al fruttivendolo. Ha provato a parlare con l'uomo e chiedere una mela, ma il suo italiano non era abbastanza buono. E non riusciva a capire l'altro uomo, perché lui parlava troppo velocemante.

P.S. Mi piace il nome Katichka. é divertente a dire. :)
Dam_skippyMonday 28th of March 2005 01:30:23 PM
- sorry, I forgot to post new words.

le parole nuove: il cammello, indagare, corretto
carla1604Tuesday 29th of March 2005 07:36:18 AM
- [quote]Originally posted by Dam_skippy


Katichka mi ha inspirato. Il suo italiano è fantastico. Ora provo il mio esperimento con il passato remoto, il tempo che non so come usare propriamente.:

Una volta ci fu un’uomo che visse in Italia. Ma lui fu un’Americano. Lui desiderò di mangiare una mela, ma ne non ebbe una. E così andò al fruttivendolo. Proverò a parlare con l'uomo e chiedere una mela, ma il suo italiano non era abbastanza buono. E non riuscirì a capire l'altro uomo, perché lui parlò troppo velocemente.

Ora senza remoto:

Una volta un'uomo vivevo in Italia. Ha desiderato di mangiare una mela. Ma ne non aveva una. E così è andato al fruttivendolo. Ha provato a parlare con l'uomo e chiedere una mela, ma il suo italiano non era abbastanza buono. E non riusciva a capire l'altro uomo, perché lui parlava troppo velocemante.

P.S. Mi piace il nome Katichka. é divertente a dire. :)[/quote]


C’era una volta (1) un uomo (2) che viveva (3) in Italia. Ma lui era un Americano. Lui desiderava mangiare una mela, ma ne non aveva una. E così andò al fruttivendolo. Provò a parlare con l'uomo e chiedere una mela, ma il suo italiano non era abbastanza buono. E non riuscì a capire l'altro uomo, perché lui parlava troppo velocemente.

Ora senza remoto:

Una volta un uomo viveva in Italia. Desiderava mangiare una mela. Ma ne non aveva una. E così è andato al fruttivendolo. Ha provato a parlare con l'uomo e chiedere una mela, ma il suo italiano non era abbastanza buono. E non è riuscito a capire l'altro uomo, perché lui parlava troppo velocemente.



Ciao Austin :)
(1) tutte le storie e le favole in italiano iniziano con: “C’era una volta…”
(2) l’articolo un seguito da un nome maschile non richiede l’apostrofo
(3) nelle narrazioni si usano sia il passato remoto che l’imperfetto:
- l’imperfetto si usa nelle descrizioni di cose o fatti passati o per indicare azioni di una certa durata e continuità
- il passato remoto è il tempo proprio della narrazione e indica un'azione avvenuta nel passato, e senza alcun legame col momento in cui parliamo.

Carla

katichkaTuesday 29th of March 2005 11:28:11 PM
- Ciao!
Ecco mi di nuovo! Grazie per i complimenti, Dam_skipy:-)

L`uomo ordino` caffe` corretto, e, sedendo alla tavolino sulla terazza, cavo` un pacchetto di sigarette dalla sua tasca. Li ebbe comprate in un piccolo negozio al aeroporto. Mentre fumava, guardava il cammello, dipinto sul pacchetto e pensava a lei - sua madre. Era qui, in Italia e lui doveva scoprirla. Non sapeva come, non sapeva dove doveva cominciare ad indagare...ma sentiva, che doveva farlo per accorgersi completo di nuovo.
katichkaTuesday 29th of March 2005 11:32:51 PM
- Ecco le mie nuove parole:

farfalla, correre, pietra
Dam_skippyWednesday 30th of March 2005 04:17:07 AM
- C'era una volta un ragazzo. Lui camminava attreverso il parco quando vedeva una farfalla. Comunque, questa farfalla era differente, era cattiva. La farfalla vedeva il ragazzo e comminciava a rincorrerlo. Il ragazzo doveva correre per la sua vita, ma era caduto su una pieta. Mentre stava indifeso sulla terra, poteva solo guardare la farfalla avvicinare. Poi lui aveva un'idea. Prendeva la pieta e la lanciava alla farfalla. Il suo bersaglio era perfetto, ed era adesso sicuro.

le nouve parole: ballare, speranza(attesa), pesante
bea11188Sunday 10th of April 2005 09:06:59 PM
- Una ragazza pesante sta aspettando la sua girata per ballare nella fase. La sua speranza deve essere il ballerino più grazioso. Anche se è molto grassa. hehehe.. ;p

is this ryt?..

per amare, danneggiare, odiare
Dam_skippyMonday 11th of April 2005 07:19:30 AM
- C' era una volta una ragazza che viveva per amare, e un'altra ragazza che visse per odiare. E c'era un ragazzo che era innamorato con la ragazza che visse per odiare. LComunque, lei era così meschina, che il ragazzo doveva lasciarla. Poi lui incontrò la ragazza che visse per amare, ma l'altra ragazza dannegiò troppo il suo cuore. E Lui non riuscì ad amare di nuovo. :(

le nuove parole: ridere, la fotografia, la valanga
bea11188Monday 11th of April 2005 12:48:49 PM
- Ci era una volta che una principessa che è stata data un'alimentazione magica dal suo godmother fairy. L'alimentazione magica doveva ridere ogni volta che è sola. È così di talento nella fotographia e nelle sue immagini favorite sono quelle nella neve. Un giorno, quando stava eliminando le immagini della terra riempita di neve, ci era la valanga. Stava ridendo e ridendo. È morto con un sorriso sulla sua faccia.. hehehe ;p

tre parole: la ragazza piccola, gelato, grida


Dam_skippyWednesday 13th of April 2005 05:18:44 AM
- C'era una volta una ragazza piccola. Una giornata calda, lei andatò a comprare del gelato. Lei camminò tutta la strada per la gelateria e compranò un gelato. Ma quando proveva ad mangiarlo, il gelato cadè a terra. Si poteva sentire il grido della ragazza piccola ovunque nel città.

le nuove parole: la pirata, fare una prova, l'astronave :D
bea11188Thursday 14th of April 2005 11:02:45 AM
- Là MARCUS una volta vivo, il pirata che era in modo da malato del pirata spedisce. Un giorno, quando stava pensando circa dove trovare i nuovi tesori lui ha pensato ad andare alla luna vedere se ci fosse oro là. Per fare una prova ha comprato l'astronave ed è andato spazio esterno. lolz.. :D


il modello, prigione, senatore :)



katichkaThursday 14th of April 2005 03:59:04 PM
- Il senatore stava per entrare. Tutto era pronto. Il modello della vila era alla tavola, coperto con un lenzuolo.
Quando entro` la segretaria scopri` il modello e rise.
"Cos`e` questo?Non ho ordinato un modelllo di prigione, ma di una villa!!!!"

viaggiare, caldo, mare